Beato Giacomo Alberione

Opera Omnia

Effettua una ricerca

Ricerca Avanzata

A chi comprende, la più ampia mia benedizione; con la promessa di un Sacerdote morente, da voi così bene assistito, Don Perino: «Dal Paradiso io vi aiuterò».1

Parola d’ordine per il 1947: pregare, cercare vocazioni.

M. Alberione

291

1 Giovanni, in religione Francesco Saverio, Perino, n. a Front Canavese (Torino) il 31.10.1913; m. il 9.9.1946 a Sanfrè (Cuneo). Si caratterizzò per l’amore alla verità e alla carità. Diceva: «Nella mia vita ho cercato sempre la verità e se per la verità dovessi dare la vita, la darei una volta al giorno, se fosse possibile»; e ancora: «Fino a qualche tempo fa io ero teso verso lo studio: ora non più; miro ad una cosa sola: la carità». Era fratello maggiore di Don Renato Perino, terzo successore di Don Alberione come Superiore generale della Società San Paolo.