Alberione Opera Omnia
 


 

Indicazioni bibliografiche

  Autore

Don Giacomo Alberione
  Titolo Opera ALLE PIE DISCEPOLE DEL DIVIN MAESTRO 1960
  Scritta nel 1960
  Anno Ed 1986
  Lingua Italiano
  Pagine Totale 294
  Destinatario Pie Discepole DM
  Forma Testo
 

Continua la lettura

296
BRANO



Sigle-Legenda
     
Codice:
12532

SCHEDA - Capitolo: 35. LA PREGHIERA VITALE   Contesto:contesto Pag.: 277-278 Num.: 296


Vita, allora, di preghiera. Perciò le 24 ore: orazione continuata. E sempre questa preghiera così continuata che porti sollievo allo spirito per cui non si perda un istante della giornata, ma tutto e solo e sempre al servizio di Dio. Non è il molto dire, preghiera vocale e neppure non è il pensare continuamente, preghiera mentale, ma è proprio l'unione di noi con Gesù in maniera tale che non si muova ciglio, non si muova piede che non sia per compiere il santo voler di Dio e nelle «intenzioni con cui Gesù si immola sugli altari».
Oh, se dal Bambino avessimo questo dono, certamente nella nostra vita faremmo un bel progresso spirituale. E allora ci sentiremmo anche più lieti e sentiremmo anche che la nostra vita produce e non faremmo distinzioni tra ufficio e ufficio, tra posto e posto, no. Sempre orazione, sempre servizio di Dio, sempre. E il merito sta proprio nel fare puramente la volontà di Dio, in amore di Dio. Preghiera, quindi, continuata. Semper orare, numquam deficere1. Nessun momento che si interrompa la preghiera. Diventati,quasi angeli del cielo.
Sia lodato Gesù Cristo.
 
Note
1 Lc 18,1.
 

www.operaomnia.alberione.org

 
   
 

Copyright © 2020 Famiglia Paolina
Powered by: www.paulus.net