Alberione Opera Omnia
 


 

Indicazioni bibliografiche

  Autore

Don Giacomo Alberione
  Titolo Opera SAN PAOLO (1926-69) 1968
  Scritta nel 1968
  Anno Ed
  Lingua Italiano
  Pagine Totale 100
  Destinatario Società San Paolo
  Forma Testo
 

Continua la lettura

0
BRANO



     
Codice:
8800

SCHEDA - Parte: Gennaio 1968 -  Capitolo: APOSTOLATO RADIO IN BRASILE   Contesto:contesto Pag.: 1


Anno XLIII
“SAN PAOLO”
Gennaio 1968
Roma Casa Generalizia,

“AVE MARIA, LIBER INCOMPREHENSUS, QUAE VERBUM ET FILIUM PATRIS MUNDO LEGENDUM EXHIBUISTI” (S. EPIPHANIUS EP.)

APOSTOLATO RADIO IN BRASILE

I membri della Congregazione sanno che è in corso, in Brasile, una organizzazione dell'apostolato Radio. L'iniziativa è della Casa Generalizia.
Da tempo il Primo Maestro stava insistendo che si studiasse tale possibilità; e verso la metà del 1966 si presentò qualche occasione che fu affrontata con l'intenzione di concludere.
Si deve premettere questo. Il Brasile è un paese con circa 1.300 stazioni radio sparse sul suo immenso territorio: esse sono autorizzate dal Governo, ma sono di uso libero e devono vivere con i propri mezzi. Di queste stazioni radio, circa un decimo sono in mano della Chiesa: si tratta in genere di stazioni radio nell'interno del paese e nelle Missioni. Si deve aggiungere, a questa immensa rete di onde sonore, la presenza attuale di 35 canali di televisione.
L'idea del Primo Maestro, che si arrivasse a una stazione radio potente, che coprisse possibilmente tutta la nazione ed avesse eventualmente anche possibilità maggiori verso l'esterno, fu dunque studiata tenendo conto della situazione tecnico-organizzativa esistente in un paese di tali dimensioni e con uso libero di radio; e ci si orientò verso un programma comprendente diverse stazioni radio, localizzate in punti di intensissima popolazione, stabilendovi stazioni che successivamente potessero essere legate fra loro, in una ampia ed efficiente rete.
In settembre 1966 si concluse per due stazioni nella città di Salvador (Bahia), circa 2.000 chilometri a Nord di San Paolo, con una popolazione cittadina che va verso il milione di abitanti. Il giorno dell'Immacolata 1966 si concluse per la stazione radio America, in San Paolo (città con oltre sei milioni di abitanti) e si trattò direttamente col Cardinale di Rio de Janeiro (circa quattro milioni di abitanti) per il passaggio ai Paolini della Radio Vera Cruz.
Dalla conclusione delle trattative particolari, al passaggio effettivo di stazioni radio a nuovi proprietari trascorrono mesi, per le lunghe e diligenti pratiche con gli organi governativi. Così le due radio di Salvador (Radio «Cultura» e Radio «Bahia») hanno iniziato a funzionare come paoline solo il 1° maggio 1967, e sono state trasferite nel nuovo palazzo, comprato ad hoc dalle Figlie di S. Paolo, nel mese di agosto. È stato necessario, oltre tutto, un lento lavorìo di ritocchi tecnici, che hanno richiesto tempo e spese notevoli. Le due stazioni stanno guadagnando buon terreno come numero di ascoltatori, in quella città che ha altre tre stazioni radio.
Il giorno 20 dic. 1967 v'è stata l'inaugurazione ufficiale della nuova sede e delle nuove installazioni. La benedizione dei locali è stata fatta da S. E. Rev.ma Eugenio Sales, Amministratore Apostolico di S. Salvador, alla presenza del Ministro delle Comunicazioni Carlos Simas, del Prefetto della città e di altre Autorità civili e militari.
Durante la cerimonia hanno preso la parola: il Col. Lucio, Direttore delle stazioni radio, S. E. Rev.ma Mons. Eugenio Sales, e il Ministro delle Comunicazioni.
Per la Pia Società S. Paolo hanno parlato D. Luca Caravina e D. Pierino Marazza.
 
 

www.operaomnia.alberione.org

 
   
 

Copyright © 2016 Famiglia Paolina
Powered by: www.paulus.net