Alberione Opera Omnia
 


 

Indicazioni bibliografiche

  Autore

Don Giacomo Alberione
  Titolo Opera SAN PAOLO (1926-69) 1939
  Scritta nel 1939
  Anno Ed
  Lingua Italiano
  Pagine Totale 100
  Destinatario Famiglia Paolina
  Forma Testo
 

Continua la lettura

0
BRANO



     
Codice:
7100

SCHEDA - Parte: Anno XIV - n. [40bis] -  Capitolo: [Comunicazioni e progetti]   Contesto:contesto Pag.: 1


Anno XIV - n. [40bis]
SAN PAOLO
I.M.I.P., Roma, 19 Gennaio 1939

[Comunicazioni e progetti]

Cari Fratelli,
Una parola di pace gioiosa ai piedi di Gesù Via, Verità, Vita.
Vi ringrazio a nome di Dio e della Congregazione del bene che fate nelle rispettive Case, tutti.
Abbiamo fatto un sacrificio grande nella separazione: Voi nel partire, io nel privarmi della vostra opera diretta; ed ho portato da allora un peso più grande.
Tuttavia: la vostra maggiorità spirituale e umana, lo spirito paolino che ci spinge e sollecita senza riposo, il bene della Congregazione, la voce invitante dei Vescovi, il desiderio di maggior messe di meriti e il desiderio di metterci in tutte le parti per le vocazioni e l'apostolato, e più l'obbedienza che prende i buoni desideri e li allinea sulla volontà sicura di Dio, ci hanno persuasi al detto passo.
Ora mi direte, Carissimi Fratelli, le vostre pene: io sono quel che sono per missione e per il fardello d'Adamo come voi; ma non fui guidato affatto da vedute umane, né mie: ed ho anche sofferto per molte cose, parte note, e parte ignote, come voi.
Ma feci in passo col Signore ed un programma: mandare pochi professi (Sacerdoti e per ogni Casa: il rimanente personale voi l'avreste formato, poiché la ricerca delle vocazioni e la loro formazione precede e in parte accompagna l'apostolato.
Il primo, più utile, consolante lavoro, il più sicuro, e fine principale per cui siete andati è questo: fare le vocazioni religiose e sacerdotali nazionali. Prendere poco lavoro ma formare bene le Persone. E' chiaro dai Vangeli: la formazione degli Apostoli per Gesù Cristo è il problema base, con esso comincia e chiude il ministero pubblico; esso prevale e sovrasta su tutta l'opera sua, e fa persino passare in seconda linea la predicazione del Vangelo al popolo. In questo Gesù Cristo è Via, Verità e Vita. Ed io feci il patto con Dio che vi avrebbe mandato vocazioni proprie della nazione... e così prego ogni giorno. Esse saranno la vostra gloria e corona, vostra consolazione su la terra, anche. Voi avete questa grazia, fatela fruttificare; molti invece di quelli che vi mandiamo hanno meno di voi, in questo.
Il lavoro nel nostro apostolato è così molteplice che sarà sempre una tentazione il prenderne troppo, così da avere poi difficoltà per lo spirito, lo studio e la naturale necessità da chiedere o voler ricevere adulti da Casa Madre.
 
 

www.operaomnia.alberione.org

 
   
 

Copyright © 2016 Famiglia Paolina
Powered by: www.paulus.net