Alberione Opera Omnia
 


 

Indicazioni bibliografiche

  Autore

Don Giacomo Alberione
  Titolo Opera UNIONE COOPERATORI BUONA STAMPA (1923)
  Scritta nel 1923
  Anno Ed 1923
  Lingua Italiano
  Pagine Totale 200
  Destinatario Famiglia Paolina
  Forma Testo
 

Continua la lettura

0
BRANO



     
Codice:
70200

SCHEDA - Capitolo: Anno 1923 - N. 1 - 23 gennaio 1923   Contesto:contesto Paragrafo: Ai Cooperatori e Amici -  Pag.: 1


Anno V. - N. 1. - 23 Gennaio 1923 - Bollettino mensile. - Conto corrente colla posta.



UNIONE COOPERATORI
BUONA STAMPA


Pia Società San Paolo - Alba


OPUS FAC EVANGELISTAE (II TIM. IV)



Ai Cooperatori e Amici

Nell’anno ora incominciato il Signore sia con tutti noi ricco di misericordia, come lo fu con i santi e specialmente con gli Apostoli. Che possiamo un poco promuovere la gloria di Dio! che possiamo accordarci di più a Lui colla fede e con l’amore! che possiamo colla B. Stampa rischiarare alle anime il sentiero della salute, aiutare il sacerdote predicante allo stabilimento della pace di Cristo nel regno di Cristo.
L’uomo non vive di solo pane, perché non ha soltanto il corpo; vive specialmente della verità di Dio, giacché in lui è un anima spirituale. E la società presente se versa in molte necessità materiali, ha bisogno specialmente di fede e di amore.
Fede! perché troppo ancora aveva dimenticato di dove viene e dove va, cioè i destini eterni dell’uomo. Amore perché abbiamo vissuti troppi anni di egoismi internazionali, sociali, individuali. La fede e l’amore sono la pace di Cristo nel regno di Cristo.
E mille volte benedetti i passi di chi predica questa pace! esclama S. Paolo. Parole queste che devono riempire di gioia i cuori dei Cooperatori, Amici, Scrittori, Propagatori della Stampa Buona. Benedette le vostre fatiche, i vostri sacrifizi, le vostre pene, le vostre sante industrie! Benedette nel tempo e più benedette per l’eternità.
Il lavoro è ancora immenso; all’appello evangelico non mancherà la Messe.
Occorre una santa unione di preghiere perché il Signore moltiplichi le vocazioni alla Stampa Buona.
Occorrono anime, che, ispirate dalla più viva fede e piene dell’amore di Gesù, sentano il bisogno di scrivere, diffondere, dare alla Stampa Buona.
Occorrono particolarmente sacrifizi, perché ogni apostolato vive del sacrificio e si mantiene quando è innaffiato col sangue e vien nutrito di mortificazione.
Il Signore sia con voi! l’augurio ve lo faccio mentre innalzo il calice del Sangue di Gesù nelle mani, ed i cari membri della Pia Società S. Paolo con tutti gli alunni ripetono «date, o Signore, la vita eterna a tutti coloro che ci fanno del bene pel vostro santo nome».
Alba, 1 gennaio 1923
Sac. Alberione Giacomo.

 
 

www.operaomnia.alberione.org

 
   
 

Copyright © 2016 Famiglia Paolina
Powered by: www.paulus.net