Alberione Opera Omnia
 


 

Indicazioni bibliografiche

  Autore

Don Giacomo Alberione
  Titolo Opera DON ALBERIONE ALLE APOSTOLINE 1961
  Scritta nel 1961
  Anno Ed 2014
  Lingua Italiano
  Pagine Totale 454
  Destinatario Apostoline
  Forma Testo
 

Continua la lettura

0
BRANO



Sigle-Legenda
     
Codice:
48499

SCHEDA - Capitolo: 31. ELEMENTI CHE COSTITUISCONO LA COSCIENZA VOCAZIONALE   Contesto:contesto Pag.: 191


Quando si entra in Istituti già formati, allora non c’è più bisogno di creare quella vocazione determinata, perché è già formato; ma quando un Istituto è nuovo e si tratta di vocazione nuova, ci vuol proprio una creazione di quello che non c’era, che non c’era! E che si vuole che avvenga, che sia creata, che esista e sia operante! Membra vive, quindi, ed operanti nella Chiesa di Dio.
Oltre a questo, la saggezza nelle pubblicazioni; la saggezza nel fare i ritiri, sì: ma chiamare chi è già possibile… che già ha dimostrato qualche cosa che può indicare che ci possa essere una vocazione.
E tutti gli altri mezzi: adoperarli secondo la loro natura, secondo la loro efficacia, secondo i tempi, secondo i luoghi, secondo le persone anche. Altro è persona istruita, che abbia fatto studi, persona dell’alta società; e specialmente quando si vede che la persona che vogliamo chiamare alla vita religiosa o al clero secolare, eccetera… quando fa dei veri sacrifici per arrivare, dei veri sacrifici: perché se non c’è il sacrificio, non si dimostra la vocazione… prendiamo tutti gratis e forniamo loro tutto, compresi i vestiti: allora, se fan nessun sacrificio, i genitori e lui, l’aspirante, ehh! Quando non c’è nessun sacrificio, non aspettatevi una buona riuscita! Bisogna proprio che si senta il distacco dal mondo, che quell’anima preferisce Dio al mondo ed è disposta a fare qualsiasi sacrificio pur di arrivare alla consecrazione a Dio, pur di arrivare ad un apostolato a cui tenda, che desidera! Sempre bisogna ci siano i sacrifici… diversamente no!
Pietro che cosa aveva, poi? Gesù dice a lui e ad Andrea, il fratello: “Venite dietro di me, vi farò pescatori di uomini”, e han lasciato il padre e la madre, la casa, quindi han lasciato la casa, e han lasciato la barca… e che cosa si son portati con sé? Niente! [cf Mt 4,18-20; Mc 1,16-18]. E andavano per quel che potevano avere in carità per il loro nutrimento, in carità che il popolo faceva a Gesù, e quindi anche al collegio apostolico [cf Lc 10,7; Lc 22,35]. E poi non sapevano, non vedevano ancora cosa fosse la vita di un sacerdote, la vita di un apostolo:
 
 

www.operaomnia.alberione.org

 
   
 

Copyright © 2016 Famiglia Paolina
Powered by: www.paulus.net