Alberione Opera Omnia
 


 

Indicazioni bibliografiche

  Autore

Don Giacomo Alberione
  Titolo Opera ALLE PIE DISCEPOLE DEL DIVIN MAESTRO 1969
  Scritta nel 1969
  Anno Ed 1986
  Lingua Italiano
  Pagine Totale 3
  Destinatario Pie Discepole DM
  Forma Testo
 

Continua la lettura

2
BRANO



Sigle-Legenda
     
Codice:
16039

SCHEDA - Capitolo: 28. BREVE INCONTRO DI DON GIACOMO ALBERIONE CON LE NEO-PROFESSE PIE DISCEPOLE DEL DIVIN MAESTRO   Contesto:contesto Pag.: 419-420 Num.: 2


Poi bisogna fare anche un po' questo: che sia anche un po' il silenzio1 (...). E sì, perché biso..., se parliamo con tante persone... allora come... cosa... se... diversamente; diversamente, sì. E d'altra parte la silenziosità, sì, (...) è un impegno dice... ma sia, ci sia... seguire e proseguire. Vedere un poco; sì, va bene che ci siano delle parole, ecc. che ci sono, che c'è anche un poco di conversazione; bisogna che si abbia un altro pensiero, un altro sacrificio, e sì. E questo è per voi, per voi: la silenziosità, sì. E così, sentire i discorsi (...) sentire e poi, di tanto in tanto alzare gli occhi al cielo, sì. Però, voi avete già il progresso in questo, in questo che... Quanto, nella giornata, quanto siete... vi fermate in preghiera? Quanto?
— Due ore.
— Quanto?
— Due ore. E poi la Messa, ecc., tre ore.
— Quindi contando anche le orazioni del mattino e della sera?
— Sì, tre ore.
— Sì, questo, sì.
 
Note
1 Le neo-professe levano un alto clamore, al che il PM stupito chiede: Come? Come dire? Non... E le presenti interrompendo dicono: “Sì, sì”.
 

www.operaomnia.alberione.org

 
   
 

Copyright © 2020 Famiglia Paolina
Powered by: www.paulus.net