Alberione Opera Omnia
 


 

Indicazioni bibliografiche

  Autore

Don Giacomo Alberione
  Titolo Opera ALLE PIE DISCEPOLE DEL DIVIN MAESTRO 1966
  Scritta nel 1966
  Anno Ed 1986
  Lingua Italiano
  Pagine Totale 416
  Destinatario Pie Discepole DM
  Forma Testo
 

Continua la lettura

1
BRANO



Sigle-Legenda
     
Codice:
14949

SCHEDA - Capitolo: 1. VIVERE NELL'ATTESA DELLA BEATA SPERANZA (Circoncisione del Signore)   Contesto:contesto Pag.: 13-14 Num.: 1


1. VIVERE NELL'ATTESA DELLA BEATA SPERANZA (Circoncisione del Signore)

Meditazione alla Comunità delle Pie Discepole del Divin Maestro.
Roma, Via A. Severo 56, 1° gennaio 19661

Oggi e domani il Vangelo è uguale.
In quel tempo: Quando si compirono gli otto giorni prescritti per la circoncisione del Bambino, gli fu posto il nome di Gesù che gli era stato dato dall'angelo prima che fosse concepito nel seno materno2.
Invece è diversa l'Epistola. Dalla Lettera di san Paolo apostolo a Tito:
Carissimo: si è manifestata a tutti gli uomini la grazia di Dio nostro Salvatore. Essa insegna a rinnegare l'empietà e i desideri mondani per vivere in questo mondo con temperanza, giustizia e pietà nell'attesa che si compia la beata speranza e si manifesti la gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Gesù Cristo. Egli ha dato se stesso per noi per riscattarci da ogni iniquità e purificare per sé un popolo che gli appartenga e sia zelante per le opere buone. Insegna e raccomanda queste cose in Gesù Cristo nostro Signore3.
Quindi, in questa Epistola, in questa Lettera, prima togliere il male: «rinnegare l'empietà e i desideri mondani», quindi togliere ciò che dispiace al Signore. E che non portiamo nell'anno nuovo, non portare ciò che è cattivo e ciò che è mondano; invece, al contrario, per l'anno nuovo: vivere in questo mondo con le tre virtù: «temperanza, giustizia e pietà». Così si compie «la beata speranza», cioè quella del cielo, «e si manifesti la gloria del nostro grande Dio».
 
Note
1 Nastro 131/d (= cassetta 204/a). - Voce incisa: “Meditazione del Primo Maestro (PM). 1° gennaio 1966: Domenica fra l'Ottava del Natale”. Per la datazione, ci riferiamo al PM stesso e al diario di don Antonio Speciale (dAS). In PM in questa meditazione, nessun indizio cronologico. - dAS, 1° gennaio 1966: [I1 PM] «celebra m.s. [= more solito] giorno festivo per le suore PD della comunità Casa Generalizia Società San Paolo (CGSSP) alle ore 5 e tiene la meditazione».
2 Cf Lc 2,21.
3 Cf Tt 2,11-15.
 

www.operaomnia.alberione.org

 
   
 

Copyright © 2020 Famiglia Paolina
Powered by: www.paulus.net